netatmo pluvio mod1I possessori più esperti della stazione meteorologica Netatmo, si saranno accorti di quanto sia impreciso il pluviometro di questa stazione. Non vi sono viti su cui intervenire per poter calibrare le battute della bascula e la bascula stessa hai dei giochi sul perno principale che le fanno accumulare ritardi tali da perdere anche il 20% delle precipitazioni accumulate.

E' possibile effettuare una calibrazione software versando 100cc di acqua molto lentamente e contando i colpi di bascula. Si effettuerà poi la divisione: 100 / <numero_battiti> ed il risultato si inserirà sull'apposita sezione del portale https://my.netatmo.com/ ma essendovi una incertezza sulla misura molto alta, questa calibrazione non potrà valere per netatmo pluvio mod2sempre.

In questa accurata review in inglese, potete leggerne i pregi ed i difetti.

Dopo svariati tentativi, deciderete che è il momento di non considerare più come veritiero il valore dei mm accumulati dalla vostra stazione. Prima di buttare il pluviometro però, potete ancora riutilizzare il trasmettitore con un altro pluviometro.

Il KWOS ha avuto l'occasione di testare il MeteoRain Compact 200 della Barani design ed ha deciso di collegarlo alla stazione Netatmo.

I pluviometri che si possono utilizzare sono quelli con funzione di uscita NO (Normally Open)

Nel vano batterie del pluviometro, c'è anche il trasmettitore ed il contatto reed. Si può estrarre tutto con una semplice pinzetta.

La modifica consiste nel rimuovere il contatto reed e saldare i due fili provenienti dal nuovo pluviometro.

netatmo pluvio mod3Prima di dissaldare, va rimossa la vernice protettiva con una piccola pinzetta.

Nelle foto qui a fianco si notano il microcontrollore SMT32 (il chip più grande) che viene utilizzato per i calcoli e per la costruzione della stringa da inviare alla stazione base; la sezione radio ( il chip più piccolo) con il quarzo.

netatmo pluvio mod6

In alto è ben visibile l'antenna a serpentina direttamente creata sul circuito stampato.

Una volta dissaldato il reed switch, non affrettarsi a saldare i terminali provenienti dal pluviometro ma modificare la scatola in modo da accoglierli.

Io ho preferito mantenere la scatola originale del pluviometro rimuovendo solo il cono superiore. 

Prestare attenzione a fissare il cavo intorno a qualche supporto, in modo da non farlo tirare durante il montaggio.

Una volta effettuato il buco sul porta pile, infilare il cavo e saldarlo alla basetta. Essendo uno switch, non è necessario rispettare alcuna polarizzazione.

 Ricordiamoci che il pluviometro Netatmo ha una risoluzione di 0.1mm quindi se il nuovo pluviometro che collegheremo avrà una diversa risoluzione, va certamente ritarato.

Nel caso del MeteoRain Compact 200 con risoluzione 0.2mm, la prova di calibrazione riporta i seguenti numeri: 100cc di acqua corrispondono a 24 - 25 battiti di bascula.

Quindi 100/25 = 4.

Purtroppo però il portale di My Netatmo, non permette di inserire valori di calibrazione maggiori di 3. In questo caso conviene utilizzare un pluviometro con risoluzione 0.1mm o inviare i dati ad un altro software di elaborazione come può essere WeeWx e apportare la giusta calibrazione.